L’alimentazione durante la gravidanza: cosa mangiare e cosa evitare

Care mamme, oggi vi parlerò dell’alimentazione durante la gravidanza.

Ci tengo sempre a sottolineare che non sono un medico o uno specialista ma una semplice educatrice, che vuole aiutarvi e darvi dei consigli utili per gestire: l’alimentazione, le nausee e gli attacchi di fame.

La cosa più importante è fornire al bambino che sta crescendo nel vostro corpo il giusto apporto nutrizionale.
La gestante all’inizio della gravidanza dovrebbe trovarsi intorno al suo peso ideale, calcolato in base all’età e all’altezza. Questo peso dovrai mantenerlo per i primi 3 mesi, alla fine della gravidanza dovrai aver preso circa 8/10 kg.

Nello specifico, in questi primi tre mesi dovrete seguire un’alimentazione sana ed equilibrata e ricca di proteine. Le difficoltà di quest’alimentazione cominciano quando si presentano le prime nausee, che anticipano le cosiddette “voglie”, anche dette “attacchi di fame”. 

Le voglie più frequenti?
Pane, pasta e dolci!

Le voglie: zuccheri e glucidi

Tutti i cibi che contengono molti glucidi sono quelli connessi allle così dette “voglie”, ma fate attenzione perché troppi zuccheri portano inevitabilmente ad un incremento di peso, il loro fabbisogno aumenta con l’avanzare della gravidanza parallelamente all’aumento di dispendio energetico della gestante. 

Sempre durante questi primi 3 mesi è necessario provvedere ad una integrazione di acido folico per ridurre il rischio di spina bifida del feto ( è una malformazione congenita, consiglio di approfondire qui).

Sarà importante introdurre anche il calcio e il fosforo attraverso:
• Latte
• Latticini
• Yogurt

L’introduzione di calcio e fosforo è fondamentale per una corretta formazione dello scheletro del feto: la mancanza di calcio durante la gravidanza metterà a rischio la salute dell’ossa del piccolo e voi stesso potreste incorrere in diverse problematiche legate alle ossa durante la durata della gravidanza. 

foto

Quali alimenti evitare in gravidanza?

I cibi che dovrai eliminare sono 
• cibi crudi: per possono causare la comparsa di batteri ed infezioni al feto
• frittura di mare: perché durante il processo di frittura si genere l’acrilammide, sostanza cancerogena
• formaggi maturati con muffe: perché non c’è certezza che siano prodotti con latte pastorizzato
• alcool: perché può interferire sullo sviluppo del cervello o altri organi del feto.

Un’altra cosa che dovrai evitare è il fumo, lo dovrai accantonare perché può provocare il restringimento dei vasi sanguini e una riduzione del flusso placentare, può succedere che le sostanze nutritive facciano più fatica a raggiungere il feto, e di conseguenza c’è il rischio che il neonato nasca sotto peso.

Per maggiori informazioni o per avere una dieta specifica consiglio sempre di rivolgersi al proprio medico curante così da essere sicuri di adottare l’alimentazione perfetta per voi e il vostro bimbo.
Ovviamente se volete raccontarci la vostra esperienza, sicuramente sarà d’aiuto alle altre future mamme.

POST SIMILI

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ARTICOLI RECENTI

Avete mai sentito parlare della spina bifida e cosa fare per prevenirla?

La SPINA BIFIDA Ciao mamme, oggi vorrei parlarvi di un argomento molto molto delicato e particolare, la SPINA BIFIDA.

Sei a conoscenza dei permessi speciali che puoi prenderti dopo la gravidanza?

IL RITORNO AL LAVORO Ciao mamme, oggi gran parte di voi ha una occupazione e quindi poche settimane dopo...

Non inciampare in gravidanze non volute.

LA CONTRACCEZIONE DOPO IL PARTO Voglio precisare che tutto quello che scriverò in questo mio articolo, sono solo...

Sei a conoscenza delle regole per una buona poppata?

LE REGOLE DELLA BUONA POPPATA Ciao mamme, ci sono delle regole importantissime da seguire durante all'allattamento, vediamo quali sono...

La salute del mio bimbo

Il pedriata Oggi care mamme parleremo della scelta del pediatra, un argomento delicato e importante per il futuro del...